La guerra di don Piero

When:
14 novembre 2017 @ 21:00 – 22:30
2017-11-14T21:00:00+01:00
2017-11-14T22:30:00+01:00
Where:
Biblioteca Civica, via Matteotti
Abano Terme PD
Italia
Cost:
Free
Contact:
La guerra di don Piero @ Biblioteca Civica, via Matteotti | Abano Terme | Veneto | Italia

Presentazione del romanzo storico di Renato Costa – Ciesse edizioni
Accompagnamento musicale del chitarrista Roberto Dalla Vecchia

Renato Costa presenta il suo romanzo ambientato nel periodo del Primo Conflitto Mondiale (il titolo La guerra di Don Piero è un esplicito richiamo a Fabrizio de Andrè). Ma se le vicende belliche accompagnano quelle del protagonista ormai adulto, è il cuore pulsante della Padova dei primi del Novecento, cioè il Portello, che forma il giovane Piero. In un’osteria di sovversivi cresce il figlio di un oste socialista e di una fruttivendola cattolica, che incarnano le due anime popolari delle tensioni sociali di inizio secolo. È il borgo più significativo della vecchia Padova il vero protagonista di questo splendido secondo romanzo di Renato Costa. Lo stesso autore ci introdurrà al racconto della vita di Don Piero e sarà accompagnato dal chitarrista Roberto dalla Vecchia, che interpreterà alcune canzoni della Prima Guerra Mondiale. L’evento si svolgerà in collaborazione con l’Anei. (Ass. Naz. Ex Internati Italiani)

Roberto Dalla Vecchia, dopo il debutto nel 1998 come solista e vari album, è un chitarrista affermato; continua il suo lavoro di composizione, alternando a questo e all’intensa attività concertistica anche l’attività didattica, collaborando con la stampa specializzata e organizzando l’Acoustic Guitar Workshop. È anche l’ideatore e l’organizzatore del vicenzAcustica, noto concerto con ospiti chitarristi di fama internazionale, che si tiene ogni anno a Vicenza. Dal 2012 è il direttore artistico dell’orchestrAcustica, una formazione di 25 chitarristi acustici flatpicker,unica in Italia


Info
Biblioteca Civica
Via Matteotti 71 – 35031 Abano Terme
tel. 049-8617970 – email: biblioteca@abanoterme.net

Share

Commenta col tuo profilo Facebook