Primo Roc, oggi decide il Prefetto (Il Mattino)

1_roc

A Franceschelli l’ultima parola sulla cessione della caserma dal Demanio al Comune di Abano

(Federico Franchin)
Telefoni pronti, bollenti. Tra qualche ora il sindaco Federico Barbierato potrebbe annunciare la riacquisizione da parte del Comune di Abano della caserma Primo Roc. Manca solamente il nullaosta da parte del Prefetto di Padova Renato Franceschelli, che ha dal 2016 la disponibilità del bene per l’eventuale collocamento dei migranti. «Una risposta arriverà presumibilmente entro domani (oggi ndr)», ha detto ieri il primo cittadino di Abano. «L’ultima telefonata l’ho fatta lunedì sera ed è stata positiva. L’Agenzia del Demanio, proprietaria del bene, mi ha detto di essere disponibile a cedere la caserma al Comune di Abano. Una cessione però, hanno sottolineato dall’Agenzia del Demanio, che è vincolata all’assenso da parte del Prefetto di Padova».La caserma, che l’ex sindaco Claudio aveva acquisito nel 2015 con un accordo stipulato con il Demanio e il ministero della Difesa in cambio di una nuova caserma dei carabinieri, è tornata nell’agosto 2016 al Demanio, con l’ex commissario straordinario Pasquale Aversa che l’ha messa nelle disponibilità della Prefettura. Che sembrava, sempre nel 2016, potesse utilizzarla come hub per i profughi. Ipotesi poi tramontata. «Avevo detto che mi attendevo una risposta definitiva entro la fine di febbraio e così credo proprio sarà», rileva il sindaco Barbierato. «Sto controllando in continuazione il telefonino, perché mi attendo da un momento all’altro la chiamata da parte dell’Agenzia del Demanio, che mi dia una risposta definitiva. Credo che possiamo essere ottimisti su questo e che il bene tornerà a disposizione del Comune». Sulle modalità il primo cittadino però non si sbilancia. «Il Demanio potrebbe cedercelo gratuitamente o a delle condizioni. Noi abbiamo fatto la nostra proposta. Preferisco non sbilanciarmi in anticipo su questo».

Share

Commenta col tuo profilo Facebook