Abano investe 2 milioni per gli eco-lampioni (Il Mattino)

I vecchi impianti saranno sostituiti con lampade a led meno inquinanti e più economiche

Lampione-led-inox-copia

(Federico Franchin)
Oltre 2 milioni di euro per sostituire il 62% dei lampioni situati lungo le vie, nei parchi e nei parcheggi di Abano. È un progetto ambizioso quello messo in piedi dall’amministrazione comunale. Si parte martedì con l’avvio dei lavori relativi al primo stralcio. Saranno investiti 836 mila euro, soldi già stanziati a fine 2017, per la sostituzione di 1.050 punti luce. I lavori termineranno entro giugno, quando partirà un secondo stralcio, più consistente, da 1.200.000 euro, che porterà alla sostituzione di altri 1.500 lampioni, vecchi e non più a norma. «Gli impianti a led progettati saranno realizzati con l’obiettivo di sostituire quelli obsoleti e di ridurre i consumi energetici», hanno spiegato in una conferenza stampa il sindaco Federico Barbierato, il suo vice Francesco Pozza, l’assessore ai Lavori pubblici Gian Pietro Bano e il capo dell’Ufficio tecnico Leonardo Minozzi, «I nuovi apparecchi saranno tutti schermati nella parte superiore affinché il flusso luminoso venga rivolto esclusivamente verso il basso. Saranno installate lampade a led prevalentemente con temperature non superiori a 3 mila gradi, andando così ad agire con forza sull’inquinamento energetico, secondo i dettami dell’Arpav». Sono almeno 4.000 i lampioni collocati ad Abano. «Abbiamo deciso di portare avanti questo progetto per una questione di sicurezza e di risparmio energetico», è stato ribadito nella conferenza stampa, «Sarà potenziata l’illuminazione al parco Chico Mendes, nei parcheggi di via Calle Pace e di via Mazzini, di fronte a villa Bassi, Pio X, oltre che nelle grandi vie». Nel dettaglio, saranno interessate dal primo stralcio di lavori le seguenti via San Pietro e Paolo, Ghislandi, Marini, Rio Caldo, Previtali, Moroni, Moretto da Brescia, Corso delle Terme. E ancora il parcheggio tra le vie Liberale da Verona e Previtali, via Marzia, Petrarca, Boccaccio, Augure, Montirone, Fiume, Zara, San Giovanni Bosco, Largo Marconi, Calle Pace (compreso il parcheggio), Caboto, XXV Aprile, VIII Febbraio, X Dicembre, I Maggio, Flacco, viale delle Terme (dove scompariranno i lampioni tricolori voluti nel 2016 dall’ex sindaco Luca Claudio), Peghin, XX Settembre, Gozzi, Prati, Parini, Vicolo Terme, Mazzini (compreso il parcheggio), IV Novembre, Tommaseo, Pellico, Maroncelli, Pillon, V. Da Feltre, Appia Monterosso, L. B. Vignola, Pio X, viale Falconetto, Brunelleschi, Sansovino, Borromini, Bramente e Carota.

main-logo
17 febbraio 2018

Share

Commenta col tuo profilo Facebook