Abano scopre un “tesoretto” (Il Mattino)

Un avanzo di bilancio del 2015 di 715 mila euro utilizzato per sistemare le strade

Treasure chest full of golden coins on white background

Treasure chest full of golden coins on white background

(f.fr.)
Un tesoretto, a sorpresa, di 714.881,56 euro, da poter spendere per la manutenzione delle strade comunali. È quanto è riuscita a rinvenire l’amministrazione comunale di Abano andando a sfogliare il bilancio comunale relativo al 2015. «Con una delibera di Giunta abbiamo preso atto di una disponibilità finanziaria da bilancio relativa al dicembre 2015, sulla quale erano stati previsti lavori di manutenzione di strade e marciapiedi», spiega il sindaco Federico Barbierato. «A questa previsione di spesa non è stata data esecuzione. Salvo che per qualche strada, non c’era una progettazione vera e propria inerente a questo piano. I soldi sono quindi fermi, a bilancio, dal 2015. Va dato merito all’assessore al Bilancio, Francesco Pozza, e all’assessore ai Lavori Pubblici, Gian Pietro Bano, assieme agli uffici, di aver scovato quello che possiamo chiamare un tesoretto».
Il primo cittadino non ha quindi esitato dal mettersi in moto, assieme alla sua squadra di governo della città, per trovare immediatamente una nuova collocazione ai quasi 715 mila euro disponibili. «Con questo bel gruzzolo di denaro andremo ad asfaltare altre strade, andando di fatto a completare il lavoro iniziato in estate», svela Barbierato. «Copriremo molte zone e quindi completeremo la rimessa in sesto di quasi tutte le vie comunali in precarie condizioni».
«Con i lavori estivi abbiamo asfaltato 15 km di strade», aggiunge il vicesindaco, nonché assessore al Bilancio, Francesco Pozza. «Con i 715 mila euro andremo a coprire all’incirca lo stesso chilometraggio. I lavori verranno eseguiti in questi mesi dopo che è stato fatto il progetto e indetto il bando per evitare che i soldi andassero nuovamente in avanzo di amministrazione».
Quanto alle vie interessate, l’assessore ai Lavori pubblici Gian Pietro Bano spiega: «Detto che questi sono soldi chiesti anticipatamente ai cittadini dalla precedente amministrazione, tengo a sottolineare che interverremo nei quartieri, da Giarre, a Monteortone e Monterosso, da San Lorenzo, al Pescarini. Senza dimenticarci la circonvallazione. Questi soldi ci consentiranno di utilizzare per interi i 500 mila euro previsti per il 2018 per la manutenzione di strade e marciapiedi per i marciapiedi. In particolare andremo a rifare una buona parte di viale delle Terme».
Il sindaco conclude: «Questa è l’amministrazione della progettazione e della realizzazione».

main-logo
2 febbraio 2018

Share

Commenta col tuo profilo Facebook