Verso il 2022, Abano sposa l’Ateneo (Il Mattino)

Siglato un accordo quadro: biglietto unico per accedere all'Orto Botanico, a Villa Bassi e al Museo della Maschera

Logo_Università_Padova

(Federico Franchin)
Storica visita ieri mattina ad Abano del Magnifico Rettore dell’Università di Padova Rosario Rizzuto. Rizzuto è stato accolto dal sindaco Federico Barbierato con il quale ha sottoscritto un accordo quadro Ateneo-Comune dal titolo “Sinergie per il futuro”, accordo che vede una serie di collaborazioni tra il Comune termale e il Bo, anche in vista delle celebrazioni degli 800 anni dalla fondazione dell’Ateneo.
I punti. L’accordo si basa su sei punti programmatici. L’Ateneo si impegna a programmare, come prima cosa, alcune tappe di approfondimento nel comune per celebrare la figura di Pietro d’Abano, nella marcia di avvicinamento all’ottavo centenario del Bo. Il Comune si impegna a contribuire all’aumento della proposta turistica nazionale e internazionale con la stipula di un biglietto unico per l’accesso all’Orto Botanico e alle attrazioni turistiche presenti ad Abano, come Villa Bassi e il Museo della Maschera. Verrà prevista la convenzione tra le scuole di Abano e l’Università per l’accesso all’Orto Botanico a fini didattici. L’Ateneo dichiara poi una particolare attenzione alla ricerca e agli studi scientifici sulla flora e sulla fauna del Parco dei Colli Euganei nello sviluppo del Museo della Natura e dell’Uomo. L’Ateneo si impegna ad accrescere e diffondere fra gli studenti di Padova l’offerta turistica per usufruire dei servizi di Abano; il Comune potrà estendere l’offerta turistica con pacchetti di visite a Padova nelle strutture espositive dell’Ateneo. Il Comune di Abano si impegna anche a promuovere presso le strutture alberghiere locali l’offerta turistica e culturale dell’Università, con particolare attenzione al sistema museale integrato che l’Ateneo sta realizzando in vista del 2022. Il Comune metterà a disposizione del Bo il servizio di accoglienza alberghiero e di spazi per conferenze.
Welcome in Abano. Rizzuto ha lanciato anche l’idea di un grande evento studentesco ad Abano. «A Padova sta crescendo il numero di studenti stranieri che frequentano il nostro Ateneo», ha detto. «Attualmente sono circa 800 su 60 mila. Si tratta di ragazzi che possono diventare messaggeri nel mondo per promuovere anche le terme. Potremmo organizzare ad Abano un grande evento, Welcome in Abano, destinato agli studenti stranieri della nostra università». Il sindaco Barbierato aggiunge: «Il nostro intento è di innalzare la qualità della nostra proposta in termini di fangoterapia e massaggi, ma anche di coinvolgere studenti come quello che ha studiato una pianta che cresce solo qui. Ci piacerebbe creare una zona dove mettere a dimora queste piante».

main-logo
26 ottobre 2017

Share

Commenta col tuo profilo Facebook