Cartelli offensivi nella sede Pd (Il Gazzettino)

In azione di notte gli attivisti di Forza Nuova

Schermata 2017-07-16 alle 9.10.35

(E.G.)
Blitz notturno del movimento di estrema destra Forza Nuova alla sede di Partito Democratico in piazza Mercato. Ieri mattina, iscritti e attivisti hanno trovato due cartelli con le scritte Venduti e Traditori appiccicati alle vetrate della sede, ancora tappezzate con i manifesti elettorali del neo sindaco Federico Barbierato, con attacchi anche al finanziere internazionale Giorgio Soros, all’editore Carlo De Benedetti e a ogni nemico della Patria. I cartelli sono stati subito rimossi.
«Evidentemente qualcuno non ha ancora digerito il risultato elettorale è stato il commento a caldo del vicesindaco e segretario cittadino del Pd Francesco Pozza – né tantomeno ha accettato il fatto, puro e semplice, che la compagine di centrodestra è letteralmente esplosa subito dopo la vittoria di Federico Barbierato. Ad ogni modo ha proseguito Pozza non ci faremo certamente intimidire da questo tipo di piazzate né tanto meno abbiamo intenzione di dare loro un’eccessiva importanza. Visto che in questi giorni le temperature si sono un po’ abbassate, non possiamo dare la colpa al caldo ha concluso Pozza con una battuta – ma evidentemente solo all’incapacità di tenere i nervi saldi da parte di qualcuno. Pazienza. Sono comunque azioni che per noi lasciano il tempo che trovano». Forza Nuova, alle ultime elezioni amministrative, aveva appoggiato il candidato del centrodestra Emanuele Boccardo, uscito sconfitto nel ballottaggio, con Giacomo Rampin. Un’alleanza che aveva suscitato infuocate polemiche durante la campagna elettorale. La polizia locale ha stilato un rapporto sul fatto.

logo_gazzettino
16 luglio 2017

Share

Commenta col tuo profilo Facebook