“Concerti in giardino” ad Abano fra Villa Bassi e l’area del Montirone (Il Mattino)

Domani al via con la Burgundy Band e sino al 26 luglio tra formazioni americane e italiane, gospel, blues e lirica

IMG_5045

(Erika Bollettin)
Un mese di concerti che raccolgono corali e band in arrivano da diverse parti del mondo, poi un’incursione nel mondo della lirica, un tocco di blues, gospel e brani a dare un tono internazionale alla rassegna “Concerti in giardino”. Ad ospitare questo cartellone di voci e note saranno i Giardini della sorgente del Montirone e i Giardini di Villa Bassi Rathgeb di Abano Terme, assurti ad oasi serali dell’estate termale. Concerti in giardino regalerà (l’ingresso è gratuito) una serie di appuntamenti al via domani e sino al 26 luglio, tutti con inizio alle 21. 15. I giardini del Montirone (largo Marconi) aprono con la prima tappa dell’American Music Abroad in tour, rassegna che torna da Abano con formazioni in arrivano dagli Stati Uniti. Si comincia con la Burgundy Band, e si riprende domenica 2 luglio con la Bronze Band e poi venerdì 7 luglio con la Liberty Band. Il tour con i gruppi americani riprende il 12 luglio con la Gold Band. Sabato primo luglio si aprono i giardini di Villa Bassi (via Appia Monterosso, 56) per un concerto lirico con il soprano Silvia Rampazzo e il tenore Christian Lanza, accompagnati dal maestro Bruno Volpato. Martedì 4 luglio l’appuntamento è con la corale Bassano blues Spiritual Band, nata nel 2002 con un’anima gospel che ha trovato spazio anche per un vasto repertorio blues, pop e rock. Si esibirà nella stessa serata anche l’Imt Vocal Project, formazione vocale nata nel 2003 all’interno dell’Istituto Musicale Veneto “Città di Thiene” , per consentire agli allievi di sperimentare l’esperienza del gruppo vocale d’insieme. Sabato 15 luglio Villa Bassi Rathgeb continua a fare da cornice alle voci con il concerto della corale Gino Spadati diretta dal maestro Stefania Martin. Il programma si chiude il 26 luglio con il Jungendchor der Volksoper-Wien, coro di Vienna, formato dalle voci bianche del Coro dell’Opera di Stato della capitale austriaca, dirette dal maestro Lucio Golino. Una rassegna di concerti nel segno della leggerezza e del piacevole ascolto. E per chi non conosce Abano alla scoperta di un monumento come il Montirone simbolo storico della località (già nel medioevo si erogavano le cure termali), una piccola altura ricca di sorgenti d’acqua calda. In caso di maltempo i concerti si svolgeranno al Teatro Tenda Magnolia in via Alessadro Volta.

main-logo
28 giugno 2017

Share

Commenta col tuo profilo Facebook