Boccardo al primo posto nel sorteggio (Il Gazzettino)

Talarico replica a Di Bari sui claudiani

Scheda-elettorale-Carbonia-2016-21x15

(Al.Ma.)
È stato quello di Emanuele Boccardo il primo nome estratto in Commissione elettorale provinciale. Saranno quindi lui e le cinque liste collegate alla sua candidatura a sindaco le prime sulla scheda elettorale delle amministrative il prossimo 11 giugno. A seguire sono stati estratti poi i nomi di Monica Lazzaretto, Paolo Gruppo, Federico Barbierato, Stefania Chiarelli, Sabrina Talarico e Michele Di Bari. La prima posizione sulla scheda viene considerata una posizione fortunata per la poca attenzione di diversi elettori. «Dite che porta bene?», ha brevemente commentato l’estrazione Boccardo sulla sua pagina Facebook». Qualche parola in più l’ha spesa il capolista di Turismo é Lavoro Boccardo Sindaco, Alberto Godena: «Siamo stati i primi a consegnare la documentazione in Comune e siamo anche i primi nella scheda elettorale. Per scaramanzia non aggiungo altro». Sulle liste depositate sabato CambiAbano, il cui candidato sindaco Michele di Bari giovedì prossimo (ore 21), al Teatro Polivalente, presenterà il programma, ha notato; «Quanto a esempi di coerenza c’è poi chi ha urlato per mesi contro alcuni e poi, candida gli stessi che ha additato come il male assoluto». Un riferimento alla presenza nelle liste elettorali di Sabrina Talarico (Grande Abano), di due candidati e un consigliere che sostennero l’ex sindaco Luca Claudio. Non ci sta Sabrina Talarico: «Nelle nostre liste ci sono persone perbene, preparate e serie. Non abbiamo voluto apparentarci con persone che erano impegnate in prima linea con l’amministrazione Luca Claudio. Queste persone sono altrove». Chi ha la memoria lunga ha scovato una curiosità. Non è la prima Abano Viva, ma il nome ufficiale è Abano Terme Viva, sulla scena politica aponense quella che candida a sindaco Stefania Chiarelli. Tra il 2001 e il 2005 in consiglio comunale sedeva il consigliere Giovanni Negrin di Abano Viva, oggi candidato con Barbierato.

logo_gazzettino
16 maggio 2017

Share

Commenta col tuo profilo Facebook