Differenziata-flop sacchetti di rifiuti ovunque (Il Mattino)

Per i conferimenti ora serve la card, ma duemila non sono ancora state ritirate

immondizie

Parecchi utenti lamentano difficoltà a buttarli dentro i nuovi contenitori a calotta

(Federico Franchin)
Rifiuti abbandonati fuori dai nuovi cassonetti posizionati da AcegasApsAmga in giro per la città di Abano. Utenti che si trovano in difficoltà nel conferire i rifiuti nei nuovi contenitori, soprattutto in quello a calotta, attivabile con una tessera. «Le fessure sono troppo piccole», fanno sapere alcuni residenti, «Non riusciamo a farci stare i sacchettini». Risultato? Sacchetti abbandonati ai piedi dei cassonetti e rifiuti che vengono anche gettati nei cestini dei parchi per non tenerseli in casa. «Si sono verificati casi di abbandoni di sacchetti di rifiuti secchi non differenziati fuori dai contenitori, ma si tratta di eventi sporadici, non legati tra loro e anche in questi casi le segnalazioni dei cittadini hanno permesso di porre rimedio nell’arco di 24 ore», spiegano da AcegasApsAmga. La multiutility minimizza sul problema, ma di fatto la criticità c’è, tanto che molti utenti devono ancora ritirare la tessera per il cassonetto a calotta. Sono ancora in molti, 2.000 famiglie sulle oltre 9.000 previste, a non aver provveduto al ritiro della CartAmbiente, tessera fondamentale per il corretto conferimento del rifiuto secco non riciclabile. Da febbraio infatti, gli addetti AcegasApsAmga stanno procedendo alla sostituzione dei coperchi dei contenitori stradali con calotte dotate di una feritoia apribile esclusivamente mediante una tessera elettronica, la CartAmbiente, appunto. Lo staff della mulitutility ha già provveduto a sostituire oltre il 70% dei contenitori presenti ad Abano Terme e presto non sarà quindi più possibile conferire questo tipo di rifiuto senza la CartAmbiente. Infatti, a partire dal 1° giugno sarà indispensabile avere la tessera per l’apertura della calotta, attualmente l’apertura di quest’ultima risulta libera per aiutare la cittadinanza a familiarizzare con l’utilizzo di questo nuovo strumento. Per tale motivo, AcegasApsAmga ha prorogato le tempistiche di ritiro della tessera elettronica: i cittadini potranno richiederla presso l’ex-sportello Tari di via Diaz, da lunedì 8 a sabato 13 maggio, con i seguenti orari: da lunedì a venerdì: 8.30-13 e 14-19; sabato: 8.30-13. Ogni cliente, assieme alle due tessere elettroniche, riceverà una guida all’utilizzo del nuovo sistema e l’omaggio di una borsa tripartita per trasportare con comodità fino a tre differenti tipologie di rifiuti differenziati. Inoltre, presso lo sportello sarà posizionato un contenitore già dotato di calotta, dove un operatore mostrerà il funzionamento del nuovo sistema.

main-logo
26 aprile 2017

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPrintCondividi

Commenta col tuo profilo Facebook