È quasi pronta la lista degli Amici di Beppe Grillo (Il Mattino)

Marco Pata sarà probabilmente il nono candidato a sindaco alle elezioni di Abano

5stelle_logo_nuovoIl Meetup punta a ottenere il permesso di presentarsi come Movimento 5 Stelle

(Federico Franchin)
Mancano due donne da inserire in lista, al Meetup Amici di Beppe Grillo Abano&Montegrotto, per poter presentare ufficialmente la richiesta di accreditamento al coordinamento milanese del Movimento 5 Stelle, e quindi ottenere il simbolo del movimento di Beppe Grillo. È dunque molto vicina la presentazione di una lista alle prossime amministrative di Abano da parte del Meetup, che sarà ufficialmente pentastellata se da Milano arriverà il nullaosta. Si va quindi verso il nono candidato a sindaco di Abano, che per i grillini dovrebbe essere, dovessero riuscire nell’impresa, l’avvocato Marco Pata. «Ci siamo trovati come Meetup mercoledì sera» spiega Pata «Abbiamo fatto i conti e ci mancano due elementi a chiudere la lista. Sono due donne delle quattro necessarie a chiudere l’elenco di 12 persone che vogliamo presentare. Ci siamo quindi presi qualche giorno ancora per trovare altre due candidate consigliere che dovranno, come da regolamento interno del Movimento 5 Stelle, essere di Abano». Per il Meetup Amici di Beppe Grillo Abano&Montegrotto sono quindi ore frenetiche: trovate le candidate dovranno essereci l’accreditamento da Milano e le 100 firme necessarie per presentare la lista. Tutto questo entro la scadenza del 13 maggio. «Stiamo lanciando un appello sui social per vedere se qualche donna che condivide il nostro modo di fare militanza politica sia pronta a scendere in campo» dice Pata «Siamo fiduciosi, anche perché quella dell’11 giugno ad Abano è una grande opportunità per il Movimento 5 Stelle, che il gruppo di Massimo Zambolin non ha evidentemente saputo cogliere». La recente discesa in campo di Antonio Franciosi, che si presenterà stasera alle 21 al Teatro Polivalente di Abano, con una lista civica di centrodestra ha quindi portato Abano ad eguagliare il numero record di otto candidati a sindaco del 2011 (in campo ci sono anche Emanuele Boccardo, Paolo Gruppo, Sabrina Talarico, Stefania Chiarelli, Michele Di Bari, Monica Lazzaretto e Federico Barbierato). Con Pata si salirebbe a nove. «So che la nostra discesa in campo andrebbe certamente a creare problemi a Michele Di Bari, che sta portando avanti una campagna elettorale in stile grillino», chiosa Marco Pata. Proprio Di Bari ha invitato a un confronto all’americana i candidati Emanuele Boccardo e Federico Barbierato, che però hanno declinato l’appello del leader di CambiAbano. «Michele Di Bari è intelligente, ma non del tutto sincero» osserva Boccardo, candidato sindaco di Abano dice No «Non cerca un confronto sui temi, ma la legittimazione della sua candidatura, attraverso un incontro pubblico con le sole due figure realmente in corsa». Gli fa eco Federico Barbierato, candidato per una civica a suo nome appoggiata da Pd e Cittadini per il Cambiamento, che declina l’invito: «Il mio tempo preferisco impiegarlo nell’incontro con i cittadini». Stefania Chiarelli, candidata per Abano Viva intanto è reduce da un incontro con il presidente della Provincia Enoch Soranzo. «Gli ho chiesto di riportare il trasporto pubblico Abano-aeroporto sul vecchio percorso, in modo da velocizzare i trasferimenti, che risultano difficoltosi visto il traffico in zona Mandria» riferisce «Ho caldeggiato anche soluzioni per Kursaal e Istituto Alberghiero». Infine oggi alle 18 inaugurazione della sede elettorale di Paolo Gruppo (Abano Risorge-FdI) in via Martiri d’Ungheria.

main-logo
21 aprile 2017

FacebookTwitterGoogle+EmailLinkedInPrintCondividi

Commenta col tuo profilo Facebook