Orti sociali senza un cartello (Il Mattino)

M5S: «Cantiere irregolare»

orti_monterosso_gk

(f.fr.)
È polemica attorno al cantiere per gli orti sociali di via Appia Monterosso. Il candidato alle prossime regionali con il Movimento 5 Stelle, Davide Cuccato accusa: «Qualunque cantiere è legittimo se rispetta normative specifiche e un’apposita disciplina; in questo caso invece il Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia non è stato rispettato», spiega Cuccato. «L’articolo citato, infatti, obbliga l’impresa esecutrice dei lavori a esporre il cartello contenente i dati indispensabili per individuare la concessione e i responsabili dei lavori, nonché altre informazioni come data d’inizio dei lavori e di prevista ultimazione. Ma questo cartello non appare, rendendo di fatto il cantiere fuori legge. Ad aggravare ancor di più la situazione, il cantiere non è segnalato dagli appositi cartelli di “Lavori in Corso” e di “Pericolo”, senza illuminazione notturna». La replica è del consigliere con delega al Verde Pubblico Massimo Barcaro: «Il cantiere è regolare essendoci stata un’assegnazione diretta dei lavori e non rientrando il lavoro nella categoria opera pubblica la legge non impone l’esposizione del cartello informativo».

Fonte: Il Mattino (30 gennaio 2015)

Share

Commenta col tuo profilo Facebook